FINISSAGE DELLA MOSTRA DI BRUNO AGOLINI PRESSO LO SPAZIO FIORILLO ARTE

Avatar Content Creator | Marzo 26, 2015

Invito-3f-1-aprile-2015

Mercoledì 1 aprile alle ore 18 presso lo spazio 3f Fiorillo Arte di Napoli, vi sarà il finissage della mostra ‘Teatime Cabbage’ di Bruno Agolini. Bruno Agolini artista che cerca di rappresentare l’onirico, con un particolare uso del colore, e della simbologia che egli usa per dare movimento all’immagine , complessa e visionaria. Egli è preso da intensa passione e gusto per la ricerca, che non smette di esprimersi nei suoi lavori dove la narrazione dell’idea soggettiva mista ai suoi stati d’animo, pare non avere confini e limiti alla storia da raccontare.

Img210 light

Dopo aver esposto prevalentemente in Francia negli ultimi anni, Agolini ritorna a Napoli con i suoi inchiostri su carta. L’esposizione è stata presentata da Maria Ida Catalano, storica dell’arte, docente presso l’Università di Viterbo, all’inaugurazione sono stati proiettati due cortometraggi di Massimo Maglietta e Simonetta Funel che hanno indagato sulla produzione visiva e musicale dell’artista.

2015-1

Biografia di Bruno Agolini

Nato in Scozia nel 1954, vive e lavora attualmente tra Napoli e l’Alta Savoia.

Durante l’adolescenza elabora spontaneamente il suo linguaggio artistico: la musica, la scrittura, il disegno che si sviluppa da subito come la registrazione di fantasie e libere associazioni di pensiero. Disegni. Dapprima solo a penna, poi via via la tecnica si fa più esperta, il tratto viene elaborato a matita e ripassato a china e i mondi descritti si colorano di inchiostri luminosi e trasparenti. Nascono immagini complesse ed ingannevoli in cui temi inquietanti e fantasie infantili si mescolano in un tessuto continuo. Chi osserva i disegni di Bruno Agolini vede le cose rivelarsi poco alla volta, ogni forma riconosciuta viene percepita come qualcosa di instabile, che puo’ scomparire improvvisamente e perdersi alla vista.

La musica e la scrittura nascono come un gioco, ma anche come un’esigenza profonda. Ecco quindi il non senso nella scrittura, nei testi delle canzoni, l’inglese, l’italiano, il francese, il napoletano. La musica suonata con i figli, improvvisata, fatta usando qualunque cosa, ma anche lungamente elaborata ed arricchita con i suoni della chitarra, del clarinetto, del sax e di ogni sorta di percussione e poi rifinita, fino a raggiungere composizioni complesse per sovrapposizioni di tracce sonore.

2013-1

Mostre personali:

Libreria Galleria La Carmelina Ferrara – febbraio 2006

Picagallery Napoli – Tra parentesi trasparenti – Settembre 2006

Biblioteca di Rosate (Milano) – Novembre 2006

Il Ramo d’oro Napoli – Synchron Traron – con Simonetta Funel – dal 9 al 24 febbraio 2008

Galleria Rodinò Napoli – Dirò di nodi – dal 10 al 24 ottobre 2008

Espace Jacquem’Arts Arcade Taninges – Des cendres dans mon thé – dal 14 novembre al 23 dicembre 2011

Alcune mostre collettive:

Les beaux jours Sallanches varie edizioni 1995 – 1998

Taninges Art Contemporain Chartreuse de Melan Taninges luglio e agosto 1996

Galleria Vill’art Magna Annemasse 1997 – 2000

Les écuries du chateau Samoens dal 13 luglio al 12 agosto 2007

Salone Margherita Napoli 21 12 2007

Galleria Rodinò Napoli dicembre 2008

Marché de la création Quais du Rhone Seyssel luglio 2009

Court-Bouillon Frangy –rassegna di cortometraggi e mostra d’arte –ottobre 2009

Les artistes dans la ville Reignier giugno 2010 e giugno 2012

Con la galleria Polysémie Marseille:

_Chic Dessin Atelier Richelieu Paris dal 30 marzo al 1 aprile 2012

_Lille Art Fair dal 12 al 15 aprile 2012

_Sm’art Aix en Provence dal 3 al 7 maggio 2012

_10x10 Fiorillo Arte Napoli dal 14 febbraio al 7 marzo 2015

Spazio Fiorillo Arte

Via Chiaia 23

Finissage – ‘Teatime Cabbage’ di Bruno Agolini

Mercoledì 01 Aprile 2015

Tel: 081 761 7450


Written by Content Creator


  • I contenuti di questo sito sono di proprietà dell'associazione senza fini di lucro Vairanonews.it - Vietata la riproduzione