Kick Ass – Chi non vuol essere un eroe!

Avatar Il Vecchio Nerd | Febbraio 28, 2015

download

Da piccoli tutti noi abbiamo un sogno: essere dei supereroi! Chi non ha mai visto Superman e nel suo piccolo ha sperato di poter avere una forza disumana e il potere di volare, o ancora quando Sam Raimi ha diretto la trasposizione di Spider-Man sfido chiunque a non aver pensato di prendere i superpoteri dell’uomo ragno. Allora “Perché nessuno vuole diventare un supereroe?” è questa la domanda alla base di Kick Ass, film del 2010 diretto da Matthew Vaughn. Il film è la trasposizione cinematografica dei fumetti di Mark Millar.

Protagonista del film è Dave Lizewski, interpretato dal giovane Aaron Johnson. Dave è un liceale come tutti, non è bravo nello sport, non è bravo a scuola e il suo unico potere è risultare invisibile alle ragazze e soprattutto a Katie Deauxm. Lui con i suoi due amici Marty e Todd è un appassionato di fumetti, soprattutto quelli riguardanti i super-eroi. Un giorno dopo essere stato derubato da due malviventi decide di comprarsi un costume da sub e di combattere la criminalità con due manganelli, facendosi chiamare Kick Ass. Un giorno mentre sta tornando a casa incontra due malviventi, che lo avevano derubato, mentre stavano rubando un’auto, decide allora di indossare il costume, la maschera e presi i manganelli prova a dargli una lezione. I due ladri, però, lo accoltellano e mentre Dave si dà alla fuga, viene investito da una macchina. In ospedale gli vengono messe delle placche di ferro vicino tutte le ossa rotte e grazie a un’operazione non è più in grado di sentire dolore. Torna nei panni di Kick Ass e durante una ronda salva un uomo da un pestaggio, un ragazzo che passava di lì lo vede, registra il video con il cellulare e lo posta su internet, diventando un fenomeno mediatico. Durante la sua seconda ronda in forte svantaggio numerico viene salvato da Hit-Girl, che con una lancia doppia ammazza e deruba tutti i malviventi. Hit Girl non è sola a guardarle le spalle ci pensa suo padre Big Daddy. Entrambi interpretati rispettivamente da Chloë Moretz e Nicolas Cage. I due allora tornano a casa di Dave dove gli spiegano che loro sono una sorta di vigilanti che lo ammirano. Dave però non sa che il loro obbiettivo è Frank D’Amico un boss della mafia. D’Amico pensa che sia Kick Ass che uccide i suoi uomini e grazie all’aiuto del figlio decide di eliminarlo, trasformando suo figlio Chris in un super-eroe chiamato Red Mist. Inizia così una sorta di lotta tra bene e male che vedrà al centro proprio Kick Ass.

Sono ritornato con la seconda recensione, inizio con il dire che la regia e molto semplice con cambi di inquadratura poco frequenti, e telecamere sempre al punto giusto. In molti film del genere troviamo un regista che con cambi frequenti e tempi di ripresa molto corti non riescono a far capire nulla allo spettatore soprattutto le scene di azione. Matthew Vaughn, invece, riesce a portare tutto il film in piano comico senza però mai essere demenziale. Anche gli effetti speciali sono sopra le righe ma contestualizzati con il film non sono poi così brutti. L’approccio delle telecamere con l’ambiente e coni protagonisti sono stati diretti in modo molto valido. La sceneggiatura è quasi simile al fumetto, con qualche cambio che non farà rimpiangere gli amanti del fumetto originale. Il montaggio in prevalenza è semplice con qualche flashback che sono messi al punto giusto. La fotografia è semplice, ma sempre in linea con il film. La colonna del film rende valide alcune scene epiche come l’ingresso di Hit Girl nel palazzo di Frank D’Amico dove uccide molti dei suoi uomini. Lascio per ultimo sempre il discorso sugli attori, tutti molto bravi e mi hanno convinto, ma va elogiata Chloë Moretz nel ruolo di Hit Girl, giovanissima, con un gran potenziale ma soprattutto bravissima a recitare e combattere sul set, e credo fortemente che sia la colonna portante di tutto il film. Nicolas Cage un po’ sprecato in questo film visto che non fa una grande interpretazione. Ci sono durante il film diversi riferimenti a Batman, come il costume di Big Daddy o il segnale luminoso che viene citato da Hit Girl per scherzare. Un altro riferimento è preso dal film di Spider Man: “Da nessun potere non deriva nessuna responsabilità”.

Oggettivamente Kick Ass non è una meraviglia, non eccelle in niente ma, tutto, è di una buona qualità. Il film in se per se mi è piaciuto un sacco, mi sono divertito a vedere Hit Girl uccidere i cattivi, mi sono divertito a vedere Kick Ass che viene picchiato e mi sono certamente divertito sentire i discorsi di Dave. Il film è da vedere, non è di certo un film sui super-eroi come siamo abituati noi a vederlo ma so che durante le due ore di film non ci si annoia mai!

VOTO SOGGETTIVO 8/10

VOTO OGGETTIVO (REGIA, SCENEGGIATURA ECC.) 6/10

 VOTO COMPLESSIVO 7/10


Written by Il Vecchio Nerd


Comments

This post currently has no responses.

Leave a Reply








Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.